Friday, February 5, 2016

Arte Fiera Bologna 2016. Cosa mi è piaciuto e cosa no

 
Di ritorno dalla recente visita ad Arte Fiera 2016 di Bologna e alla collaterale SetUp Art Fair 2016, le sensazioni accavallatesi in questi giorni vedono i pareri discordanti di addetti al settore, collezionisti, critici, artisti e galleristi/espositori.
Il pubblico, come sempre, decreta l'interesse e il successo di una manifestazione di tale portata e di sicuro polemiche o giusti plausi arrivano.

Essere obiettivi non sempre è facile, specie se i gusti personali collimano poi con quelli di "moda" o di revival per la vendita e il collezionismo. Sentire i pareri di tutti, leggere, informarsi e documentarsi prima, durante e dopo la manifestazione è senza dubbio un buon metodo e inizio per avvicinarsi e capire le cose, le mode e il passaggio epocale che si vive e crearsi così una propria opinione consci del fatto che si vive un pezzo di storia ogni volta che si collazionano menti e idee differenti.

Forse per non farmi fagocitare dalla marea di pensieri  e persone, di proposte, di ammiccamenti vari o di "già visto" mi sono ripromesso di leggere tutto il materiale solo dopo la fine della fiera, forse per non lasciarmi influenzare troppo o semplicemente per scrivere e ripetere cose già dette ho deciso di fare il passo di valutazione in quasi "due step": uno prima della lettura generale e uno dopo aver letto e visto le valutazioni degli altri…
In maniera semplice una sorta di lavagna con i buoni e i cattivi, con le cose che mi sono piaciute e altre meno.
 
Diciamo che per comodità di lettura una scala di 10 cose positive e 10 cose poco piacevoli rendono più facile la lettura e il modo di procedere su come una fiera così importante è stata vissuta dal sottoscritto.

 
10 COSE CHE MI SONO PIACIUTE

1.      La disponibilità, la cortesia e la preparazione dello staff
2.      Le gallerie di SetUp, fresche, giovani, pronte a parlare un linguaggio nuovo e a confrontarsi sia col pubblico che tra gli addetti al lavoro
3.      La timidezza degli artisti che cercano di presentarsi tra i vari stand con cd, cataloghi, foto e CV
4.      I bambini curiosi che fanno le domande più ingenue e spiazzanti su…tutto! Dalla scelta dei materiali al significato dei colori e delle forme
5.      La preparazione delle risposte alle domande poste ai galleristi sempre disponibili e sorridenti
6.      Lo scambio di opinioni tra le persone e il ritrovare vecchi amici
7.      Il ritorno di artisti italiani degli anni Settanta e l'Optical Art
8.      La rassegna culturale su temi e talk vari dall'economia alla conservazione
9.      Persone anziane sostenute da bastoni e aiuti che nonostante tutto si incuriosiscono di fronte all'arte, non si finisce mai di imparare
10.  Il fritto misto al banco di SetUp

 
10 COSE CHE NON MI SONO PIACIUTE

1.      Pagare due biglietti senza un minimo di sconto tra Arte Fiera e SetUp
2.      La logica illogica della disposizione degli stand ad Art Fiera, numeri degli stand e padiglioni che sparivano e riapparivano due file avanti e la fantomatica hall 32 che compare e scompare alla vista
3.      I soliti artisti noti e triti visti da anni a cui si arriva a pensare "ma quanto cacchio ha prodotto nella sua vita?", troppo…
4.      Gallerie che vendono lo stesso prodotto in più stand gli stessi artisti ma disposti in maniera diversa
5.      "Sono un artista quindi sono uno strambo", quindi devo vestirmi col pigiama e girare coi capelli rasati a metà di colore blu pieno di piercing, poi se non ho idee che importa? Sono un artista no?
6.      Patacche false spacciate per vere e retrodatate, perché?
7.      La maleducazione delle persone che spingono e urlano perché "lei non sa chi sono io"
8.      Spazio all'editoria anche scadente con pubblicazioni improponibili
9.      Poca pubblicità agli eventi collaterali in città
10.  Il vip che ama farsi riconoscere e vuol far sapere che lui se ne intende e le cose le sa anche quando non le sa
 
 
Bene, ora posso cominciare a leggere sul web, sui giornali e sui social network i pareri e le opinioni di questa Arte Fiera 2016.
E a voi? Cosa è piaciuto e cosa no?
Massimiliano Sabbion

 

No comments:

Post a Comment