Wednesday, April 8, 2015

Monografia d'artista: Tono Zancanaro (1906-1985)


Tono Zancanaro
Nasce a Padova l'8 aprile del 1906.
Frequenta l’Istituto Statale d’Arte P. Selvatico di Padova e si avvicina al mondo artistico con la conoscenza del maestro Ottone Rosai, conosciuto e frequentato a Firenze nel 1935.
Nel 1937 si reca a Parigi dove conosce Lionello Venturi ed entra in contatto con le avanguardie storiche, ma il suo linguaggio sarà sempre predisposto verso la tradizione classica, ellenistica e rinascimentale.
A Padova diventa amico di Ettore Luccini e Eugenio Curiel, spostando la sua attenzione verso problematiche di tipo sociale e politico.
Nasce in questi stessi anni la figura del Gibbo, tra caricatura e caratterizzazione, realizzata graficamente in innumerevoli varianti nel corso della sua carriera.
Nel 1942 si iscrive al Partito Comunista Italiano inaugurando un intensa stagione di militanza politica.
In campo artistico mette in scena tematiche di derivazione popolare, con soggetti umili e disadattati come mondine e contadini.
Frequenta Treccani a Milano e Guttuso, Carlo Levi e la Morante a Roma.
Nel 1970 ottiene la Cattedra di Incisione all’Accademia di Belle Arti di Ravenna, dove lavora per sette anni.
Muore a Padova nel 1985.
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 

No comments:

Post a Comment