Wednesday, April 22, 2015

Monografia d'artista: Banksy (1964)


 
"Fa tutto questo e resta anonimo. Penso che questo sia fantastico.
Nei nostri giorni tutti tentano di essere famosi.
Ma lui ha l'anonimato."
(Brad Pitt)
 
Banksy è uno dei maggiori rappresentanti della Street Art contemporanea, non si sa quale sia il suo volto e il suo nome, è cresciuto nel pieno anonimato a Bristol e a Londra poi disseminando le sue opere poi in tutto il mondo: New York, Barcellona, Parigi, Napoli, Betlemme, Ramallah e Abu Dis.

Le sue opere sono spesso a sfondo satirico e riguardano argomenti come la politica, la cultura e l'etica. La tecnica che preferisce per i suoi lavori di Guerrilla Art è da sempre lo stencil.

Banksy iniziò la sua carriera di artista alla fine degli anni ottanta nella crew "Bristol's DryBreadZ" (DBZ), firmandosi Kato e Tes. Nel 1998 organizzò l'enorme raduno di graffitari Walls On Fire, insieme all'amico di Bristol e leggenda dei graffiti Inkie.

Nell'agosto del 2005 Banksy ha realizzato dei murales sulla barriera di separazione israeliana, costruita dal governo israeliano nei territori della Cisgiordania (soprattutto a Betlemme, Ramallah e Abu Dis), combinando varie tecniche: realizza cosi squarci nel muro con la tecnica del trompe l'oeil che permettono di "vedere" cosa c'è dall'altra parte.

Nel 2007 è ritornato a Betlemme per effettuare ulteriori murales, assieme ad altri artisti, tra cui gli italiani Blu e Ericailcane.

Nel 2008 Banksy organizza il Cans Festival, in un tunnel abbandonato vicino Leake Street a sud est di Londra. Per l'evento realizzerà alcune opere insieme ad altri trentanove "stencil artists" da tutto il mondo tra cui: il francese C215, Btoy, Dotmaster, Dolk, Faile, Hero, Logan Hicks, Mr. Brainwash, Pøbel, Prism, Roadsworth, Sadhu e Vhils. All'evento parteciperanno anche gli italiani Sten Lex, Lucamaleonte e Orticanoodles.

A Napoli, in Via Benedetto Croce, realizza uno stencil che rappresentava una reinterpretazione della Santa Teresa del Bernini, raffigurata con in mano delle patatine e un panino, simbolo del consumismo.
L'opera è stata cancellata nel maggio 2010 da Hes, un writer napoletano che l'ha coperta con un enorme murales. In Piazza dei Gerolomini, poco distante da Via Benedetto Croce, è visibile la Madonna con la pistola.

Nell'ottobre 2013 Banksy è a New York per una serie di lavori che intendono ridefinire i muri dei quartieri cittadini, da Staten Island all'Upper West Side, passando per South Queens e Tribeca.

Su di lui è stato realizzato nel 2012 il documentario Exit Through the Gift Shop.
 








 

No comments:

Post a Comment