Saturday, March 14, 2015

Angelo Bordiga: "PERSONAGGI SENZA TEMPO"



Inaugurata il 12 marzo 2015 la personale di Angelo Bordiga, "Personaggi senza Tempo" presso lo spazio espositivo Galleria Vecchiato Arte.

Una mostra silenziosa, piena di pathos, di colore materico e denso che prende forma e vita quieta nelle tele che rappresentano personaggi isolati e rivestiti di impianti strutturali quasi desunti dal passato.
È messo in scena il ricordo di antichi protagonisti che sembrano arrivare come cartoline di un sogno d'altri tempi.
Spesso, si scopre una composizione fatta da un solo personaggio che domina l'intera struttura: un ectoplasma fuggevole che fa ritornare alla mente echi di una Bella Époque su cui Bordiga medita e ripropone poi il risultato allo spettatore.


Chi guarda si trova coinvolto attivamente a completare queste eteree figure senza tempo di cui rimane l'accenno di un volto, dove in fondo per l'autore non è importante lasciare traccia definitiva dei tratti somatici, simbolo identificativo di una persona, ma lasciare che sia l'utente a perdersi e identificarsi con il volto abbozzato quasi a confondere i suoi tratti con quelli del protagonista del dipinto.

I soggetti dipinti dall'artista sono prevalentemente figure isolate, spesso prese in una sorta di istante che si ferma sul supporto che funge da base alla pittura: tappeti, moquette, scampoli di tessuto fuori moda, come se qualcosa del passato rientri per farsi materia per il presente.


Queste anime sospese cercano una loro identità e un loro posto, Bordiga non pone quasi mai al centro della composizione la fisicità delle sue strutture: gli interpreti sono  attori di un teatro immaginario che non occupano il centro della scena ma si spostano di lato facendo perdere quel senso di stabilità e di fermezza a chi le osserva, cosi perennemente chiamato in causa in primis per riconoscere quello che vede e immedesimarsi.

Le tele di Angelo Bordiga sono descrizioni di uomini e donne che, stilizzate da silhouette nere, si rivestono di pura luce e materia pastosa, ricca, quasi un bassorilievo coloristico che emerge in maniera prepotente. Personaggi che hanno il gusto antico di sapori e ricordi lontani cui la memoria, come una petite madeleine proustiana ritorna.


Un sogno che si fa un segno contornato da sfondi accesi che passano dal rosso, all'arancio, al verde facendo emergere un "piccolo mondo antico", fotografie di un passato che hanno perso chiarezza e sono sbiadite dai contorni e dalle definizioni e trasmettono adesso solo il cuore pulsante emozionale fatto di forme e sostanza.



Nel testo critico di Michele Tavola, presente nel catalogo della mostra, l'autore fa riferimento a come "tra le ampie campiture cromatiche si stagliano personaggi stanchi di esistenze che somigliano più a un fardello da portare che a un dono divino, ectoplasmi dall'identità indefinibile" volti senza identificazione, opere senza epoca, puro espressionismo coloristico.

Massimiliano Sabbion

http://wsimag.com/it/arte/13979-angelo-bordiga-personaggi-senza-tempo

Web site: www.vecchiatoarte.com
Twitter: @vecchiatoarte
Facebook: https://www.facebook.com/vecchiatoartgalleries

Blog: http://vecchiatoart.blogspot.it/
Tel: +39 (0)49 8561359
Fax: +39 049 8710845

Invia email: info@vecchiatoarte.it

No comments:

Post a Comment